Home > Blog > Equinozio di Primavera: tempo di nuovi inizi

Equinozio di Primavera: tempo di nuovi inizi

21 Marzo 2020

A Villa Tiepolo Passi, le stagioni sono scandite dal percorso del sole: allineata con l’alba e il tramonto nei solstizi d’estate e d’inverno, la Villa è in pratica un antichissimo orologio solare. 

Il 20 marzo, giorno dell’Equinozio di Primavera, anticamente, Venezia festeggiava il suo Capodanno.  La Repubblica adottava infatti il calendario Giuliano, quello di Giulio Cesare, fatto di 10 mesi: il settimo era settembre, l’ottavo ottobre, nove novembre, dieci dicembre e poi subito Marzo, il primo mese dell’anno nuovo e l’inizio della stagione agraria. 
Col Bati Marso, la tradizione vuole che i ragazzini andassero per via battendo i coperchi delle pentole per allontanare l’inverno e svegliare la primavera. Il calendario cambiò, diventando quello attuale, adottato da quasi tutto il mondo, con papa Gregorio XIII, il 4 ottobre 1582 con la bolla papale Inter gravissimas. L’ottobre di quell’anno si trovò ad avere 10 giorni di meno!

A Villa Tiepolo Passi, le stagioni sono scandite dal percorso del sole: gli angoli a nord e a sud sono allineati con l’alba e il tramonto nei solstizi d’estate e d’inverno, mentre i lati est e ovest  incrociano i raggi del sole negli equinozi di primavera e d’autunno. La Villa sorge infatti su un antico Castelliere paleoveneto: un terrapieno quadrangolare sopraelevato sul piano campagna di circa due metri e mezzo, la cui caratteristica “vitale" era quella di essere orientato con il sole. Per questo, Villa Tiepolo Passi è in pratica un antichissimo orologio solare.

Stanno a testimoniarlo i due busti marmorei sul lato est e ovest del selese (la corte nobile antistante la Villa): hanno lo sguardo rivolto al sole mentre nasce e tramonta nei solstizi d’estate e d’inverno, i giorni più lungo e più corto dell’anno, 21 giugno e 21 dicembre. Sono Democrito ed Eraclito, universalmente ricordati come il filosofo che ride e il filosofo che piange. Li scolpì il Bernardi, detto il Torretto, nella cui bottega era apprendista il giovane Antonio Canova.

Raccontano una storia: “La nostra vita, la tua vita", ammoniscono, "è legata alla natura del Cielo e della Terra, da loro dipende il nostro carattere, se siamo allegri o se siamo tristi, e da loro, non da noi, dipende il passaggio inesorabile del tempo e delle stagioni, e quando è necessario preparare la terra, seminare, raccogliere …”. 

Con l’augurio che questo “nuovo inizio” sia per tutti portatore di gioia, salute e prosperità.

Copyright © Alberto Passi, tutti i diritti riservati

Equinozio di Primavera: tempo di nuovi inizi

Potrebbe interessarti

  • Furti in brolo. Emma.
    05 Settembre 2021
    Furti in brolo. Emma.

    A giugno iniziavano i furti in brolo. Con le ciliegie. Poi era la volta dei peretti di San Piero, le albicocche, le pesche, le prugne, le angurie, i fichi, e s’andava all'autunno con l’uva...

    Approfondisci
  • Il rio, il lago, zattere, piroghe e malanni
    05 Agosto 2021
    Il rio, il lago, zattere, piroghe e malanni

    Te vedarà to nono! Stavolta te e ciapi… La Emma sorrideva come sempre con quelle due fessure al posto degli occhi, zigomi alti e rugosi, le labbra strette che lasciavano però...

    Approfondisci
  • 2 giugno, festa della Repubblica
    02 Giugno 2021
    2 giugno, festa della Repubblica

    Ripartire dal Bene ComuneNessuno fa caso o ricorda o sa che Repubblica deriva da "Res Publica”, il cui significato letterale è “la Cosa di Tutti”, buona o cattiva che sia...

    Approfondisci
  • Festa della Mamma: dalla Grande Madre all'Ecologia Totale
    09 Maggio 2021
    Festa della Mamma: dalla Grande Madre all'Ecologia Totale

    La festa della mamma evoca storie, filosofie, personaggi, riti, credenze, tradizioni che attraversano i millenni fino ai giorni nostri, percorrendo l’universo mondo e ponendoci di fronte al...

    Approfondisci
  • San Marco, il Leone e il Bocolo
    25 Aprile 2021
    San Marco, il Leone e il Bocolo

    A Venezia, il 25 aprile, si festeggia San Marco, protettore della città. Inviato da Pietro e Paolo, Marco iniziò il suo percorso di evangelizzazione ad Aquileia, per approdare in seguito...

    Approfondisci
  • Buona Pasqua
    04 Aprile 2021
    Buona Pasqua

    Anche quest'anno, come da tradizione, a Pasqua faremo a gara con le uova sode colorate, "i vovi duri". Si sceglie il proprio e si "sbocia" sopra e sotto contro l'uovo avversario. Chi ha il guscio pi&u...

    Approfondisci
  • Equinozio di Primavera
    20 Marzo 2021
    Equinozio di Primavera

    Il 20 marzo - equinozio di primavera - segna il passaggio della stagione invernale a quella primaverile. Il giorno e la notte hanno la stessa durata, 12 ore. Il 20 o il 21? Il 21 marzo era la data sta...

    Approfondisci
  • L'antico Capodanno veneziano e un omaggio alle donne
    07 Marzo 2021
    L'antico Capodanno veneziano e un omaggio alle donne

    Venite fuori genti, venite in strada a far casoto, recita la filastrocca del Bati Marso, venite a bàtar Marso co coerci, tece e pignate! Il baccano prodotto dallo sbattere dei coperchi delle pe...

    Approfondisci
  • Le Frittelle
    15 Febbraio 2021
    Le Frittelle

    Le Frittelle secondo la ricetta di Villa Tiepolo PassiVideo della ricettaINGREDIENTI 500 gr. FARINA 75 gr. ZUCCHERO 25 gr. LIEVITO DI BIRRA 1 bicchiere di LATTE TIEPIDO 1 o 2 UOVA UVETTE ammollate nel...

    Approfondisci
  • A Carnevale...
    09 Febbraio 2021
    A Carnevale...

    A Carnevale, fritole se vi pare...e ogni scherzo valeI re avevano a corte un giullare…che intratteneva con frizzi e lazzi, ma “con riguardo”, facendo ben attenzione a non esagerare....

    Approfondisci